Home
04/01/2016

Il packaging secondario sotto i riflettori

L'acquisto di cosmetici esclusivi non è una decisione che si prende alla leggera. Anche se le marche di lusso spesso hanno un gruppo di fedeli ammiratori, la decisione di acquistare un nuovo prodotto normalmente comporta una piccola dose di convincimento. Qui è dove il packaging secondario può giocare un ruolo vitale nel processo.

La qualità del prodotto, il packaging primario e la promozione che accompagna il lancio collaborano per sedurre il consumatore. Tuttavia, un piccolo contributo addizionale può aiutare a dare l'impulso finale. Una bottiglia di profumo in una confezione attraente, un trattamento anti-invecchiamento in un cofanetto elegante, un rossetto esclusivo in un astuccio di pelle. Questi oggetti offrono al consumatore più del semplice prodotto. Aggiungono valore in molti sensi.

La Secondary Packaging Manager di Quadpack Group, Amanda Bocker, spiega:

"Trasformano l'acquisto di un prodotto di bellezza in qualcosa di speciale. Prendiamo per esempio una confezione in legno. Ti stai portando a casa qualcosa di così eccezionale che ha una confezione creata appositamente. Naturalmente il grande vantaggio di questi articoli è che possono essere usati successivamente come contenitori per gioielli e beauty case, il che mantiene visibile la marca e contribuisce a memorizzarla."

È bello, è utile, è gratuito e, se fa parte di una promozione a tempo limitato, diventa ancora più irresistibile.

Quale packaging secondario è popolare sul mercato al momento? I beauty case Gift With Purchase e Gift with Purpose sono più popolari che mai e molte delle marche di trattamenti per la pelle, trucco e profumeria optano per questo tipo di promozione stagionale.

Quasi ogni marca di commercio al dettaglio ha a disposizione una confezione regalo da offrire. Le più popolari sono le confezioni di cartone rigido rivestite di carta ruvida dall'aspetto esclusivo, con stampe speciali e una grande quantità di nastri!