Home
26/06/2018

Personalizzazione: il make-up incontra la diversità

Le donne appartenenti ad etnie diverse rappresentano un gruppo target destinato ad aumentare in modo esponenziale. Tuttavia, le loro necessità in termini di make up non sono ancora state soddisfatte appieno. Mentre i brand cercano vari metodi per provvedere alle numerose tonalità di pelle esistenti, il packaging emergerà come fattore chiave per soddisfare chi è stato trascurato.

Una recente relazione effettuata da Mintel sottolinea la crescita del multiculturalismo. Si afferma che questo andamento demografico fa sì che “molti consumatori non riescano a trovare i cosmetici giusti per la loro tonalità di pelle. I vari brand non possono riuscire a lanciare prodotti per ogni tonalità di pelle esistente, ma il packaging può aiutare a soddisfare questa nuova necessità dei clienti”.

I millennials stanno facendo pressione in merito e non si vergognano a presentare le loro richieste: quello che vogliono sono soluzioni ad hoc. Il packaging personalizzabile sta già iniziando ad esplodere con una vasta selezione di palette fai-da-te presenti nei negozi e nei servizi di personalizzazione sul web.

Tonalità à gogo

I più grandi marchi stanno iniziando a proporre un numero sempre maggiore di tonalità; Fenty Beauty ne ha proposte addirittura 40. Per differenziarle in negozio, il packaging deve permettere ai clienti di identificare facilmente il colore che desiderano. Ciò significa realizzare delle finestre di osservazione nel packaging oppure o packaging totalmente trasparenti. Il vetro è perfetto in questi casi: non solo è compatibile con qualsiasi tipo di formula, ma è anche limpido e permette di osservare perfettamente i prodotti. Le gamme YouWood e Liquid Foundation del portfolio della Q-Line di Quadpack sono state appositamente create in flaconi di vetro per aiutare i marchi a soddisfare le necessità di questo mercato in continua crescita.

Potrebbe essere d’aiuto per l’identificazione anche contrassegnare il packaging con il colore della formula che contiene. Si possono realizzare dei dischi o degli anelli in plastica colorata da aggiungere all’ultimo minuto sulla linea di riempimento in base al colore della formula. Lo Slim Panstick di Quadpack con anello rimovibile o il Jumbo Stick con dischi snap on rappresentano due modi efficaci per la codificazione a colori. In questo modo, i marchi possono adattare le loro consegne secondo i risultati di vendita dell’ultima settimana, offrendo una rapida risposta alla domanda.

Crea la tua miscela

Esistono molte tonalità di pelle, per questo alcune aziende di cosmetici preferiscono offrire soluzioni che comprendano alcune miscele create dal cliente. NYX, The Body Shop, Autograph e MUA sono solo alcuni dei marchi che hanno lanciato gocce per regolare la tonalità, che permettono di scurire, schiarire o alterare in altri modi il colore del fondotinta.

La praticità è fondamentale per questo tipo di prodotto. Il pack deve offrire un dosaggio comodo e preciso per aggiungere il prodotto da miscelare. Pulsanti, contagocce, flaconi comprimibili o tubetti con applicatori di precisione sono tutti soluzioni perfette.

Crea il tuo prodotto

Difatti, ogni tipologia di pack a struttura doppia, tripla o multipla offre ai clienti un certo grado di personalizzazione. Le palette rappresentano la soluzione perfetta quando è necessario un numero maggiore di tonalità. Adesso le palette personalizzabili per labbra, viso e occhi, vengono proposte da sole. Gli inserti devono essere facili da cambiare, mentre l’esterno della palette deve essere abbastanza resistente per durare nel tempo, il tutto senza compromettere l’estetica!

Questa soluzione fai-da-te si sta estendendo oltre le palette, includendo anche matite modulari e vasi staccabili. The Stack di Trinny London rappresenta un esempio perfetto di soluzione portatile per una gamma di colori personalizzabile. È pratico, comodo, divertente e adattabile ai propri gusti e abitudini. La soluzione ha ottenuto un riconoscimento ai Pure Beauty Awards di maggio.

Il progetto per la diversità del packaging

Esistono determinate caratteristiche necessarie per il packaging, indipendentemente dalla soluzione scelta da un marchio per offrire diversità di tonalità. Il concetto di “packaging intelligente” viene utilizzato più che mai in questo contesto, e non solo per il cliente. Con le soluzioni modulari i componenti di base possono essere tenuti in stock per decorazioni “just-in-time”. Disporre di uno stock intelligente consente di velocizzare le operazioni richieste dai marchi di cosmetici ed è destinato a diventare un’area in grande crescita insieme alla personalizzazione on-demand.

Le soluzioni modulari possono adattarsi a diverse formule, immagini di marchio e posizionamento. Questa adattabilità è fondamentale nel mondo dei cosmetici veloci. Richiede inoltre la collaborazione dei diversi stakeholder nella catena del valore, dai responsabili della formulazione a quelli del packaging e del riempimento. I millennials possono insegnare molto sul lavoro di squadra volto a raggiungere un obiettivo comune, e la diversità nel make-up è un obiettivo per cui vale la pena unire l’industria della bellezza.

– Sonia Cerato, Manager della Make-Up Category di Quadpack