Fragrance

Fragrance

25/01/2016

Sylvie de France: progettare la bottiglia di profumo perfetta

Quali sono le caratteristiche di una bottiglia di profumo con un buon design? La sua forma? I materiali utilizzati? O il fatto di creare un filone completamente nuovo? La designer di packaging Sylvie de France, che al momento sta ideando una gamma di bottiglie di profumo Q-Line per Quadpack, ci spiega come aggiunge quel certo "je ne sais quoi" che rende le sue creazioni così speciali.

Quali sono le caratteristiche di una bottiglia di profumo perfetta? Esiste una formula magica?

Una bottiglia di profumo è un contenitore che esalta il contenuto, la fragranza.

Ha anche la funzione di sedurre. Come tale, deve attirare la tua attenzione e tentarti a scoprire la fragranza al suo interno. In complesso, dovrebbe essere elegante, magica ed ergonomica.

Da dove cominci? Da dove viene l'ispirazione iniziale?

L'ispirazione viene da un universo specifico e dal messaggio che deve comunicare. È maschile o femminile, classico o moderno, sensuale o magico, tenero o sicuro, poetico, prestigioso... Deriva da un mondo di parole che prenderà forma, con linee e uno stile distintivo. Se vuoi esprimere tenerezza e sensualità, per esempio, il "linguaggio" della forma sarà diverso da una pura espressione di prestigio.

Come garantisci che il design sia adatto alla marca?

È importante analizzare le linee guida della marca, il suo background e i suoi obiettivi, in modo da salvaguardare la coerenza con lo stile e l'universo che è stato creato attorno a essa. Il segreto del successo è trovare l'equilibrio tra il DNA della marca e la sorpresa ottenuta con qualcosa di nuovo e originale. Questo è l'aspetto concettuale della creazione di una bottiglia, della sua confezione e della storia che comunicherà. Successivamente si passa al design vero e proprio, alla ricerca della forma.

Progettare una bottiglia è anche uno scambio con la marca e i suoi responsabili di marketing. Posso ideare una bottiglia bellissima, ma se il cliente non crede che sia adatta, continuiamo a fare ricerche fino a che non troviamo una coerenza di fondo con la storia che vogliamo raccontare.

Il design su misura è sempre la miglior soluzione per il settore dei profumi?

Un design personalizzato permette alla marca di ottenere una bottiglia unica e di conseguenza la proprietà assoluta del modello. Ciò nonostante, nella profumeria è stata ottenuta una gran quantità di successi con bottiglie standard. In quei casi, l'arte consiste nell'applicare una firma attraverso la personalizzazione (la decorazione, i colori, i materiali, ecc.), per fare in modo che la bottiglia sia integrata con la marca.

Qual è l'importanza del packaging secondario?

La confezione è molto importante nel settore dei profumi. Serve per proteggere la bottiglia, ma anche per comunicare nei negozi i valori della marca e la storia che vuole raccontare. Assieme, la confezione e la bottiglia trasmettono il messaggio e spiegano il profumo. Non dobbiamo dimenticare che l'obiettivo è vendere una fragranza, un aroma!

Q: Che cosa va di moda al momento nel campo dei flaconi per la profumeria ?

Al momento c'è una tendenza, o addirittura un'esigenza da parte delle marche, di avere un flacone esteticamente bello sia all'interno che all'esterno. Questo spiega l'attuale attenzione sullo spessore del vetro per ottimizzare la bellezza della parete interna della bottiglia.

Puoi raccontarci qualcosa sulla nuova gamma Q-Line che stai progettando? Cosa dobbiamo aspettarci?

La nuova gamma Q-Line sarà elegante, senza tempo e, soprattutto, adatta a mondi diversi. Dobbiamo trovare la soluzione perfetta tra stile ed elevata possibilità di personalizzazione. L'obiettivo più importante per me in un flacone di profumeria è attrarre il maggior numero di persone e comunicare emozioni. Emozioni forti, dirette e positive. Nel settore dei profumi parliamo di amore, piacere, bellezza... Questo è un posto in cui abbiamo bisogno di sognare.

I flaconi di profumeria Q-Line, esclusivi del portfolio Quadpack, saranno lanciati nel 2016.